Vai menu di sezione

News

Tempesta Vaia: un ddl per acquisire i beni interessati dalle situazioni di rischio elevato

  • Approvato oggi dalla Giunta, la discussione in Consiglio provinciale entro il mese di settembre
  • Punta a riconoscere alla Giunta provinciale un maggiore ambito di manovra in caso di eventi calamitosi, il disegno di legge che oggi l'esecutivo, nella sua riunione a Luserna, ha approvato. Il ddl, come chiarito dal presidente Maurizio Fugatti, fa seguito a un emendamento che era stato presentato dalla maggioranza in Consiglio provinciale: "In seguito a un dibattito costruttivo avviato con le minoranze, abbiamo deciso di ripresentare l'emendamento, sotto forma di ddl: ora l'iter prevede la discussione in Commissione e quindi l'approvazione in Consiglio provinciale entro il mese di settembre".
    Il disegno di legge fa riferimento alla Tempesta Vaia e va a modificare la legge provinciale della Variazione al bilancio di previsione per gli esercizi finanziari 2019-2021. Nei casi di situazione di rischio molto elevato che determinano l'impossibilità di utilizzare le strutture abitative e le infrastrutture private presenti prima dell'evento nelle aree a rischio, con questo ddl si prevede la possibilità di procedere all'acquisizione dei beni interessati di proprietà dei soggetti coinvolti e costretti ad abbandonare l'area.
  • Data di pubblicazione: 13/09/2019

Bacini montani: un servizio essenziale per la tutela del territorio

  • Il presidente Fugatti e l’assessore Zanotelli visitano il cantiere centrale
  • “I bacini montani hanno svolto in tutti questi anni un lavoro molto importante, a difesa e tutela del territorio”. Così l’assessore provinciale all'agricoltura e foreste, Giulia Zanotelli che oggi, insieme al presidente, Maurizio Fugatti, ha visitato il cantiere centrale del Servizio bacini montani della Provincia, sito a Mattarello di Trento, che supporta l’operatività di tutti i cantieri presenti in Trentino.
    Incontrando i responsabili della struttura e alcuni operai il presidente e l’assessore hanno ribadito l’attenzione della Giunta verso questo settore che in nessun modo – hanno chiarito – potrà essere smantellato. “Sul fronte del personale e delle attrezzature, la Giunta – ha precisato l’assessore – sta valutando con attenzione gli interventi necessari a garantire continuità e massima efficienza ad un servizio essenziale per il territorio, come abbiamo visto in occasione della tempesta Vaia dello scorso anno”. Alla visita ha partecipato anche il presidente del Consiglio provinciale, Walter Kaswalder.
  • Data di pubblicazione: 11/09/2019

E' on line la pagina di Trentino Clima 2019

  • Si avvicina l'evento che si terrà a Trento dal 23 al 26 ottobre
  • E' on line la sezione web dedicata di Trentino Clima 2019 ( trentinoclima2019.climatrentino.it ), l'evento che si terrà a Trento dal 23 al 26 ottobre, con al centro la Conferenza annuale della Società Italiana per le Scienze del Clima (SISC). Dedicato in particolare al tema dei cambiamenti climatici, Trentino Clima 2019 è il frutto della collaborazione tra la Provincia autonoma di Trento-Assessorato all'urbanistica, ambiente e cooperazione e la Società Italiana per le Scienze del Clima, con la partecipazione del MUSE, della Fondazione E.Mach, della Fondazione B.Kessler, dell’Università di Trento, di Trentino School of Management e di Trento Film Festival. Sono previste anche una serie di iniziative ed eventi collaterali rivolti ai cittadini, alle scuole, al mondo dei media. Sul sito oltre al programma sarà possibile trovare nelle prossime settimane anche videointerviste a ricercatori, esperti e altri protagonisti di Trentino Clima 2019.

    trentinoclima2019.climatrentino.it
  • Data di pubblicazione: 11/09/2019

Carte della pericolosità e carta di sintesi della pericolosità: gli appuntamenti della prossima settimana

  • Contengono tutte le informazioni relative ai pericoli connessi a fenomeni idrogeologici, alluvionali e valanghivi o di altra natura; sono strumenti di pianificazione e prevenzione, adottati dalla Giunta provinciale nel mese di luglio, attualmente depositati presso gli uffici in visione, per eventuali osservazioni, fino al 30 settembre 2019; poi saranno approvati definitivamente. Carte della pericolosità e carta di sintesi della pericolosità: se ne parla nei prossimi giorni a Cles (mercoledì 11 ore 20.00 sala Borghesi Bertolla), a Riva del Garda (giovedì 12 ore 20.00 - sala Cinema della Comunità di Valle) e a Primiero San Martino di Castrozza venerdì 13 (ore 17.00 - sala Negrelli della Comunità di Valle).


  • Data di pubblicazione: 07/09/2019

13 settembre 2019 – Corso di formazione a Malè (TN) “Conoscere e convivere con il rischio idrogeologico.”

  • Il 13 settembre si terrà a Malè (TN) il corso di formazione "Conoscere e convivere con il rischio idrogeologico: dalla fenomenologia alla gestione. L’esempio del recente evento di fine ottobre 2018". Il corso è principalmente rivolto a giornalisti, tecnici e amministratori.
  • Data di pubblicazione: 05/09/2019

Tempesta Vaia, nuovi criteri per la concessione dei contributi

  • Il presidente Fugatti: “Così garantiamo la copertura di danni ulteriori rispetto a prima, alla luce di quanto disposto con la legge sulla semplificazione”
  • Nuovi criteri per la concessione dei contributi per la ricostruzione e la messa in sicurezza delle aree colpite dalla tempesta Vaia di fine ottobre. La revisione è approdata oggi sui banchi della Giunta, che ha approvato una delibera ad hoc su proposta del presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti. “Si tratta di un'iniziativa necessaria a garantire la copertura di danni ulteriori rispetto alla casistica già prevista in precedenza, alla luce di quanto disposto dalla legge provinciale sulla semplificazione” spiega il governatore.
  • Data di pubblicazione: 30/08/2019

REMINDER: Iscrizioni aperte al Convegno Internazionale 'Anticipation and communication of natural risks' 21-22 October 2019, Trento

  • Il 21-22 ottobre 2019 si terrà a Trento il Convegno Internazionale 'Anticipation and communication of natural risks'.
    Il Convegno è organizzato nell'ambito del progetto europeo Life FRANCA (Flood Risk ANticipation and Communication in the Alps) che promuove l’anticipazione e la comunicazione del rischio alluvionale nelle Alpi.
    Il Convegno intende analizzare sotto molteplici punti di vista, con il contributo di esperti italiani e stranieri, il tema delle alluvioni: dalla fenomenologia dei fenomeni naturali e la loro incertezza di previsione, alle dinamiche sociali di lungo periodo, dalla promozione di una cultura dell’anticipazione e la prevenzione dei rischi alla comunicazione verso decisori e cittadini nella consapevolezza che la sicurezza totale non può essere garantita.
  • Data di pubblicazione: 29/08/2019

Temporali dal pomeriggio in Trentino Danni nelle valli Rendena e Fassa Chiuso il Passo Pordoi per frane

  • I temporali annunciati nel pomeriggio in Trentino hanno causato danni e disagi soprattutto nelle valli Rendena e Fassa.
  • Data di pubblicazione: 26/07/2019

Località Palù sistemata dopo Vaia

  • Il Servizio Bacini montani della Provincia in un mese e mezzo ha messo in sicurezza anche Rio Lambin
  • Terminati i lavori di sistemazione della strada forestale e dell'alveo del Rio Lambin in località Palù di Andalo, danneggiati dalla colata di detriti provocata in seguito alle precipitazioni della tempesta Vaia alla fine dello scorso mese di ottobre.
  • Data di pubblicazione: 26/07/2019

Per un Trentino più sicuro: aggiornate le “carte di pericolosità”

  • L’assessore Tonina: “A 34 anni dalla tragedia di Stava prosegue l’impegno per la protezione del territorio”.
  • Tutte le informazioni relative ai pericoli connessi a fenomeni idrogeologici, valanghivi, alluvionali, sismici o di altra natura relativi al territorio trentino vengono segnalati nelle “carte della pericolosità”, uno strumento previsto dalla legge provinciale sulle attività di protezione civile. Le “carte della pericolosità” costituiscono la base di riferimento per definire la “carta di sintesi della pericolosità”, uno strumento di unificazione e di armonizzazione delle diverse discipline tecniche volte alla classificazione dell’instabilità del territorio che ha come obiettivo quello di fornire un quadro di riferimento organico per l’attività di pianificazione urbanistica, rispetto al tema del pericolo idrogeologico.
  • Data di pubblicazione: 19/07/2019
torna all'inizio del contenuto
Pubblicato il: Lunedì, 12 Novembre 2018 - Ultima modifica: Venerdì, 22 Novembre 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto